la_Kuddia_logo_grande1.png

Pantelleria, perla nera del Mediterraneo e la terza per estensione tra le isole minori italiane e la più grande tra le isole che circondano la Sicilia si trova al centro dell'omonimo canale, più vicina all’africa che alle coste  italiane si estende per 83 kmq. Piccolo scrigno di bellezze naturali l’isola contiene all’interno Montagna Grande  che si innalza per 836 metri sopra il livello del mare. La morfologia del suo territorio è piuttosto complessa: l’isola infatti trae origine da diversi episodi vulcanici che si sono succeduti e sovrapposti nel tempo,creando sculture  e paesaggi diversi, gli effetti della natura vulcanica da sfogo effetti secondari Il lago specchio di venere dove poter fare il bagno e i fanghi  in un ambiente incontaminato. Saune naturali dove rilassarsi  dentro un grotta  con vapori caldi,o vedere colonne di vapore fuoriuscire dalle rocce (le favare) e le tante sorgenti di acque termali dove coccolarsi in acque calde per poi buttarsi in un mare cristallino e da coloratissimi fondali. 

La particolarità dell’isola risiede proprio nella varietà dei suoi paesaggi. dal mare, alla macchia mediterranea al paesaggio rurale, in cui l’uomo è  riuscito a coltivare il cappero e lo zibibbo   un'uva con la quale si ottengono i rinomati vini moscato e passito. con innumerevoli terrazzamenti che nei periodi di massima espansione arrivavano sino in montagna che adesso è una bellissima pineta gestita dalla Riserva Naturale Orientata che si estende dal centro dell’isola fino alla costa.